Simpresa BI: l’integrazione di eSOLVER con la Business Intelligence di Microsoft

Fai le scelte strategiche giuste per la tua azienda: lasciati guidare dai dati grazie ai nostri modelli di Business Intelligence

Simpresa BI è un set completo di modelli e analisi che nascono dall’integrazione tra eSOLVER e Power BI, la soluzione Microsoft per la Business Intelligence, leader indiscusso nell’ambito delle piattaforme BI e analytics (fonte: Magic Quadrant for Analytics and Business Intelligence Platforms, Gartner, 15 febbraio 2021).
Per ciascuno degli ambiti funzionali coperti, Simpresa BI mette a disposizione degli Utenti un pacchetto di viste, un solido modello dati, un ricco set di misure e di report interattivi, frutto della conoscenza approfondita delle logiche alla base del prodotto eSOLVER, da un lato, e della decennale esperienza di Sistemi nel campo della Business Intelligence, dall’altro.

Perché ne ho bisogno?
Perché per guidare un’azienda bisogna conoscerla: le sensazioni rivestono un ruolo importante nel prendere decisioni, ma basarsi sui dati sapendone interpretare il contenuto è vitale per gestire il quotidiano e per supportare le scelte strategiche.
Simpresa BI è nato proprio con questo scopo, partendo dalle esigenze applicative, prima che dai costrutti tecnici e pensando ai responsabili e controller delle piccole e medie aziende. Sono proprio loro che giornalmente hanno bisogno delle informazioni per individuare anomalie nei processi aziendali, controllare il raggiungimento degli obiettivi prefissati e prendere decisioni tattiche e strategiche.

Quali sono i modelli disponibili?
Ad oggi, i moduli Simpresa BI per eSOLVER coprono i seguenti ambiti funzionali: vendite, acquisti, contabilità analitica, flussi finanziari, magazzino e risorse.
Curiamo costantemente la manutenzione e l’evoluzione dei modelli, correggendo eventuali errori e arricchendoli di nuove funzionalità, dimensioni di analisi e misure e introducendo nuove possibilità di parametrizzazione.

Vediamo più in dettaglio i modelli di Business Intelligence.

Vendite
Permette di tenere sotto controllo le vendite, il loro andamento nel tempo e le variazioni rispetto a quanto preventivato. È inoltre possibile condividere con la propria rete vendita i risultati ottenuti da ogni singolo agente o capo area direttamente online, con una grafica immediata, su qualsiasi device e senza l’onere di dover parzializzare i dati e scambiarsi pesanti file tramite mail.

Le informazioni che è possibile ottenere con il modello di analisi standard fornito da Sistemi riguardano:

  • venduto
  • spedito e spedito residuo
  • ordinato e ordinato residuo
  • budget e versioni di budget
  • scostamenti fra budget e consuntivi così come scostamenti fra versioni differenti di budget
  • costi degli articoli valutati a costo storicizzato sul movimento, costo standard, costo medio e costo medio progressivo
  • margini del venduto valutato ai relativi ai costi del punto precedente
  • venduto agente e capoarea
  • provvigioni calcolate su agente e capoarea.

Grazie alle potenzialità dello strumento, è poi possibile estendere le analisi su vari fronti, come ad esempio:

  • focus su scheda cliente e scheda articolo raggiungibile da tutti i fogli che espongono il cliente e l’articolo cliccando con il tasto destro sulla relativa dimensione (drill-through)
  • confronti temporali (anno, mese, trimestre, anno precedente, mese precedente, trimestre precedente, progressivo anno, progressivo anno precedente)
  • valori unitari a ogni livello di aggregazione: prezzi, costi, margini.

Acquisti
Permette di tenere sotto controllo gli acquisti, il loro andamento nel tempo e le variazioni rispetto a quanto preventivato.

Le informazioni che è possibile ottenere con il nostro modello di analisi standard riguardano:

  • acquistato (fatturato passivo)
  • ricevuto e ricevuto residuo
  • ordinato e ordinato residuo
  • budget e versioni di budget
  • scostamenti fra budget e consuntivi così come scostamenti fra versioni differenti di budget.

Grazie alle potenzialità dello strumento, è poi possibile estendere le analisi su vari fronti, come ad esempio:

  • focus su scheda fornitore e scheda articolo raggiungibile da tutti i fogli che espongono il fornitore e l’articolo cliccando con il tasto destro sulla relativa dimensione (drill-through)
  • confronti temporali (anno, mese, trimestre, anno precedente, mese precedente, trimestre precedente, progressivo anno, progressivo anno precedente).

Contabilità analitica
Permette di tenere sotto controllo il conto economico di centro e della commessa, il loro andamento nel tempo e le variazioni rispetto ai valori di budget.

Le informazioni che è possibile ottenere con il nostro modello di contabilità analitica standard riguardano principalmente:

  • situazione economica e marginalità aggregate o dettagliate per dimensione di analisi, principalmente centri e commesse
  • analisi di ordinato residuo, consegnato da fatturare e fatturato
  • analisi di budget
  • confronto fra risultati economici preventivati e situazione a consuntivo
  • analisi con schemi di aggregazione diversi dal piano delle voci di imputazione
  • analisi libere per dimensione e per configurazione di valore di analitica da utilizzare.

Grazie alle potenzialità dello strumento è poi possibile estendere le analisi su vari fronti, come ad esempio:

  • confronti temporali (anno, mese, trimestre, anno precedente, mese precedente, trimestre precedente, progressivo anno, progressivo anno precedente)
  • valori unitari rappresentabili a ogni livello di aggregazione.

Flussi finanziari
Permette di effettuare proiezioni dei flussi finanziari da partite contabili aperte, ordini inevasi, DdT/mandati e avvisi di parcella da fatturare e contratti clienti/fornitori e al contempo di tenere sotto controllo la situazione attuale e prospettica relativa a: flussi finanziari, saldi e affidamenti bancari.

Mediante l’interrogazione della proiezione dei saldi banca è possibile avere informazioni di dettaglio su:

  • posizione di liquidità:
    • saldo banca capitale e per valuta contabilizzato
    • movimenti attesi da distinte
    • fido disponibile
  • posizione finanziaria:
    • scadenze certe (derivanti da dati contabili)
    • scadenze previste (derivanti da ordini, DdT, impegni finanziari digitati).

La dimensione temporale dell’analisi può essere definita liberamente consentendo sia delle proiezioni di brevissima durata (giorni) che di media durata (mesi).

Il modello consente di effettuare analisi temporali dei flussi finanziari previsionali: flussi finanziari previsti nei periodi futuri con il dettaglio della banca, origine del flusso, del soggetto di riferimento (cliente, fornitore), tipologia di pagamento.

Magazzino
Permette di analizzare il valore, le giacenze e l’andamento operativo dei propri magazzini tramite analisi delle movimentazioni, delle scorte minime e dei flussi attesi.

Le informazioni che è possibile ottenere con il modello di analisi standard riguardano:

  • valutazioni di magazzino (di esercizio e periodiche) elaborate nel tempo
  • comparazione di due o più valutazioni
  • informazioni sulle valorizzazioni unitarie e con differenti metodi di calcolo
  • giacenze di magazzino
  • movimentazione di magazzino
  • flussi attesi
  • scorte minime, lotti minimi e punti di riordino
  • lotti e loro attuali giacenze.

Risorse
Permette di tenere sotto controllo le prestazioni delle risorse, le pianificazioni rispetto alle ore lavorabili e l’avanzamento delle attività di commessa.

Le informazioni che è possibile ottenere con il nostro modello di analisi standard riguardano:

  • consuntivazione delle ore lavorate e delle assenze (rapportini)
  • produttività delle risorse e dei reparti (rapportini)
  • preventivazione e avanzamento delle attività di commessa (pianificazione attività di commessa)
  • scomposizione della struttura delle attività di commessa (WBS) e monitoraggio dell’avanzamento a ogni livello di aggregazione (pianificazione attività di commessa)
  • disponibilità orarie delle risorse (calendari e fasce orarie)
  • eventi e loro partecipanti (agenda e impegni).

Sono abituato ad usare Excel, perché dovrei imparare un nuovo strumento?
Nessun problema. La piattaforma Microsoft consente agli utenti Simpresa BI di connettersi “live” ai modelli standard anche da Excel (la funzionalità richiede un utente Power BI Pro), beneficiando delle performance del motore Power BI e dei concetti comuni definiti sul modello.
Per ciascun modello standard di Power BI, Simpresa BI mette a disposizione anche un corrispondente report Excel pronto all’uso. I dati, costantemente aggiornati nel servizio, possono essere analizzati mediante tabelle e grafici Pivot, senza alcuna necessità di scaricarli in locale.
Excel e Power BI non sono alternativi, Simpresa BI è l’esempio concreto di come utilizzare i due strumenti contemporaneamente, esprimendo tutto il potenziale delle analisi: dalla reportistica più graficata, dinamica e di immediato impatto, alle analisi di dettaglio sui numeri modificabili e integrabili da chiunque.

Voglio partire con la BI di eSOLVER: cosa devo fare?
I modelli standard di Simpresa BI sono pensati per consentire agli Utenti eSOLVER di iniziare ad analizzare i propri dati in tempi brevissimi e con necessità di configurazione minime.
Una volta attivati i moduli, l’Utente eSOLVER non deve far altro che scaricare il modello Power BI, impostare i parametri necessari per l’accesso ai dati e lanciare il caricamento dei dati.
In pochissimi minuti, avrà accesso a un set di analisi di base, che potrà fruire direttamente da desktop oppure pubblicare nel servizio cloud di Power BI, per condividerle con i colleghi (la funzionalità richiede un utente Power BI Pro) e visualizzarle da PC, tablet o smartphone.

Le analisi standard non coprono tutte le mie esigenze: è possibile personalizzarle?
La soluzione Simpresa BI consente di ottenere i primi risultati in tempi brevissimi e con costi ridotti, sfruttando un data model solido e collaudato, ma si tratta del punto di partenza. È naturale che fin da subito emergano esigenze di analisi più specifiche.
La piattaforma Power BI consente di estendere e personalizzare i modelli standard a due livelli:

  • aggiungendo nuove misure e/o nuove visualizzazioni a quelle iniziali, oppure modificando quelle esistenti, secondo una modalità interattiva di “self-service BI”, facendo leva sul data model standard;
  • integrando e arricchendo il modello stesso, mediante l’aggiunta di nuove fonti dati, siano esse tabelle/viste di prodotto eSOLVER oppure sorgenti esterne, sia locali (es. database, file excel, file di testo) che web (es. servizi cloud).

La rete dei Partner Sistemi e i consulenti Simpresa sono a vostra disposizione per integrare i modelli con le loro competenze tecniche e organizzative sulla soluzione Simpresa BI e sui prodotti Sistemi, per supportarvi nell’estendere o personalizzare i modelli standard.

Per quanto i primi risultati possano fornire elementi concreti su cui iniziare a lavorare fin da subito, è solo attraverso il supporto di professionisti che vi affiancano nei progetti di implementazioni di un sistema di Business Intelligence come quello offerto da Simpresa BI, che si ottengono i risultati sperati.
La tecnologia scelta, i modelli messi a disposizione e i report di esempio sono quanto di meglio si possa fare per ottimizzare la curva di apprendimento, così da permettere anche ai “non tecnici” di cimentarsi in autonomia nella personalizzazione delle analisi. Le analisi così create potranno rimanere tali o essere prese a riferimento per entrare a far parte del pacchetto di analisi a disposizione di tutta l’azienda.