Nuovi standard ISO 20022 e bonifici SEPA. JOB è già aggiornato e tu?

Tutti gli Utenti JOB possono effettuare pagamenti in euro a favore di beneficiari situati in qualsiasi paese della SEPA con la stessa facilità e sicurezza su cui possono contare nel territorio nazionale.

A  partire dal 1° Febbraio 2016, per effetto del Regolamento UE n. 260/12, i bonifici e la domiciliazione bancaria saranno sostituiti con gli strumenti europei di bonifico SEPA Credit Transfer (SCT) ed incasso SEPA Direct Debit.
Gli strumenti SEPA (Single Euro Payments Area) si basano sui nuovi standard europei UNIFI ISO-20022 e sostituiscono il formato dei tracciati CBI precedentemente utilizzati a livello nazionale. L’obiettivo raggiunto dal SEPA è far si che i cittadini europei possano effettuare e ricevere pagamenti in euro senza più alcuna differenza tra i servizi nazionali e quelli europei.

JOB, già nei mesi scorsi, ha rilasciato la funzione “Bonifici bancari SEPA”, che prevede la creazione del file XML da inviare alla banca, per il pagamento degli stipendi e/o degli acconti, secondo le specifiche tecniche rilasciate dal CBI.

Le regole definite da CBI non sono vincolanti per tutte le banche operanti sul territorio italiano, quindi alcune banche (ad esempio Deutsche Bank, JP Morgan ecc…) utilizzano, in alternativa al tracciato SEPA-CBI, il tracciato SEPA con le specifiche ISO 20022.

Da oggi tutti gli Utenti JOB possono creare il file dei bonifici bancari secondo quanto richiesto dai singoli istituti bancari che utilizzano il tracciato CBI o il tracciato ISO 20022.

 

Contattaci per vedere la soluzione >>


Pubblicato il 23 Novembre 2015