Al via la dematerializzazione dei documenti di acquisto della PA Emilia Romagna tramite lo standard PEPPOL.

Gli utenti SISTEMI possono contare su specifiche funzioni in grado di gestire tutto il processo dal proprio sistema gestionale in modo integrato con i flussi documentali dell'azienda.

A partire dal 30/06/2016 i fornitori del Sistema Sanitario Regionale dell’Emilia-Romagna avranno l’obbligo di ricevere ordini su file in formato PEPPOL e, se il contratto di fornitura lo prevede, inviare i DdT delle proprie forniture su file sempre in formato PEPPOL.

PEPPOL (Pan-European Public Procurement Online) è lo standard scelto dalla piattaforma regionale per la formazione, la produzione e lo scambio dei DDT e degli ordini elettronici sviluppato e supportato dalla Comunità Europea.

I documenti saranno veicolati tramite la piattaforma regionale Intercent-ER, l’Agenzia regionale per lo sviluppo dei mercati telematici. A partire dal 01/01/2017, il sistema di dematerializzazione del ciclo passivo sarà esteso a tutti gli Enti della Regione Emilia Romagna.

Sistemi ha previsto sulle proprie soluzioni gestionali (Spring SQL ed eSOLVER) specifiche funzioni per garantire la gestione dell’intero processo di dematerializzazione dei documenti di acquisto della Pubblica Amministrazione Emilia Romagna.

In particolare le soluzioni Sistemi consentono di:

  • Ricevere Ordini in formato PEPPOL
  • Emettere DdT in formato PEPPOL
  • Inviare DdT in formato PEPPOL
  • Archiviare documenti in formato PEPPOL

 

Grazie a questa soluzione i clienti Sistemi potranno assolvere agli obblighi imposti dalla Regione Emilia-Romagna direttamente dal proprio sistema gestionale e in modo integrato con i flussi documentali dell’azienda.

Contattaci per vedere la soluzione >>

Pubblicato il 24 Giugno 2016